Rotazione

piantine

Un altro accorgimento per avere un orto rigoglioso è quello di ruotare le specie coltivate nelle varie aiuole. Questo ci permette di mantenere il terreno fertile senza incorrere in problemi di stanchezza dello stesso perché:

 

gli ortaggi hanno diverse esigenze nutritive e perciò, dopo una buona concimazione con letame maturo o dopo un sovescio, si devono piantare ortaggi con elevate necessità nutritive, poi si potranno piantare ortaggi con medie necessità ed infine sulla stessa aiuola, magari l’anno successivo, delle piante con poche necessità nutritive.

se pianto sempre gli stessi ortaggi nello stesso posto nel terreno si sviluppano funghi, nematodi ed insetti dannosi a quella specie.

esistono piante che sfruttano il terreno e piante che lo migliorano

piante che per il loro sviluppo vegetativo ed i loro essudati controllano alcune infestanti.

Share by: